Back to All Events

Adozione e affidamento

  • Sala Conferenze Fondazione Caritro 1 Via Calepina Trento, Trentino-Alto Adige, 38122 Italy (map)

L’adozione inizia con una decisione di essere genitori di un bambino non nato o concepito dal proprio corpo, presa per il desiderio di generatività. 
L’adozione appare come un progetto scelto, cioè deciso e anticipato dalla coppia che ha la possibilità di prevedere punti di forza e di debolezza, di anticipare le conseguenze negative e di attivare strategie di fronteggiamento. Tuttavia il diventare genitori non è semplicemente un progetto, un desiderio che diventa evento, ma è un processo aperto a rischi legati alla relazione. 

Si parla tanto, sempre più spesso di adozione e affido, di adozione per le famiglie monoparentali, di difficoltà ingenti per le famiglie che desiderano adottare o passare da un affido a un'adozione.

Le informazioni veicolate da alcune trasmissioni in TV e da alcuni giornali sono di sovente confuse e approssimative.

Processi giuridici, sociali e psicologici correlati all'adozione e all'affido diventano temi da chiacchiere da bar.

Al centro di questi due istituti ci sono però i bambini e/o i ragazzi che necessitano di una famiglia che li accolga per un periodo o permanentemente. E ci sono dei genitori con delle loro storie, che vogliono più di tutto dare amore.

Per fare chiarezza su questi due temi molto sentiti e delicati, INVENTUM - Armonia al cuore della genitorialità ha invitato a parlare la Dott.ssa Maria Grazia Pensabene (adozione) e la Dott.ssa Manuela Tonolli (affido) del Centro Infanzia di Trento e l'avvocato Chiara Sattin, che cura le procedure di adozione e affido anche come tutore dei minori coinvolti.

Si parlerà di adozione come esperienza umana, come incontro di storie e dei passaggi previsti dalla legge a tutela delle parti che andranno a costruire una storia comune. Sarà evidenziata l'importanza dell'accompagnamento da parte dei servizi sociali e si sottolineerà qual è il ruolo dei genitori adottivi nei confronti dei minori adottati.
Saranno inoltre messe in luce le problematiche specifiche ai minori adottati qualora entrino in adolescenza e si farà accenno all'adozione di ragazzi adolescenti.

Si passerà poi a parlare del significato dell'affido: qual è il percorso/la storia dei bambini dati in affido e quali sono le caratteristiche che una famiglia affidataria deve avere.
Ascolteremo in merito alcune testimonianze, fra cui quella di un genitore affidatario single.

Infine con l'avvocato Chiara Sattin capiremo quando il tribunale decreta un minore adottabile, ovvero in quali situazioni si giunge alla decisione di allontanare un minore dalla sua famiglia. Sarà approfondito l'accento posto sulle esigenze dei bambini e sull'influenza che hanno elementi come l'età o la presenza di fratelli/sorelle nelle situazioni in cui il minore venga dichiarato adottabile.

Come sempre, sarà lasciato ampio spazio alle vostre domande.

E' un'occasione da non perdere per informarsi correttamente su questi temi sensibili, spesso contornati dai, poco esposti, fallimenti adottivi.
Per i genitori che stanno pensando a un affido o a un'adozione, è un'opportunità per conoscere meglio i servizi sociali di Trento e per capire anche la differenza esistente fra adozione nazionale e internazionale - ce ne parlerà sempre la dott.ssa Maria Grazia Pensabene.

Ospiteremo nella serata l'artista trentina Michela Pedron, esponendo una sua opera di forte impatto sull'assioma famiglia- vulnerabilità-diritti umani.